A caccia con il duca

A caccia con il duca

4 giorni / 3 notti GUBBIO – PETROIA

 Primo giorno PERUGIA – GUBBIO

Arrivo a Gubbio, la città del sole. Il centro storico è stato costruito in maniera che dall’alba al tramonto i raggi del sole si diffondano uniformemente a scaldar case e ad esaltare giardini aperti sulla valle. La cittadina domina la pianura come se fosse assisa su un trono, appoggiata allo schienale di un monte tagliato a triangolo.
Un giro della città a bordo della city car per avere una prima idea della storia di Gubbio. Ci si reca tra le rocce del Monte Foce, in mezzo ai ruderi dell’ara sacrale dell’antica Ikuvium, da dove i sacerdoti Atiedii offrivano sacrifici a Giove Grabovio – Dio della roccia da Graba -, dopo aver osservato con molta attenzione il significato del “volo degli uccelli”. Il tutto raccontato nel documento unico e celeberrimo che sono le Tavole Iguvine. Ai piedi del Monte Foce, incastonato in una smeraldina pianura, i resti del grandioso Teatro romano, conchiglia fossile ancora viva e fruibile. Sarà comunque nella città circondata di mura che sembra di sentire ancora il concerto ininterrotto di mazzolo e scalpello per innalzare, pietra su pietra, l’immenso monumento edilizio che è il Palazzo dei Consoli ed il Palazzo del Podestà uniti da una piazza pensile. Luogo metafisico e pur reale posato sopra a quattro architravi cavi e giganteschi.
Particolare interesse sarà riservato ai luoghi di Federico da Montefeltro, Duca d’Urbino, primeggiante nel quattrocento, come uomo d’armi prestigioso e compiuto principe umanista.
In Gubbio infatti sorse nel 1470, sotto la guida degli stessi architetti della celebre fabbrica urbinate (Francesco di Giorgio Martini ed il Lauretana) un altro Palazzo Ducale, al cui interno si realizzano, in tutta la loro pura bellezza, le invenzioni spaziali e decorative dell’architettura rinascimentale, operante con i suoi materiali essenziali, la pietra serena, il mattone, l’intonaco. Nel palazzo eugubino il committente volle, per la sua vita contemplativa, uno “studiolo” rivestito di intarsi lignei, quasi a replica di quello del palazzo di Urbino.
Pranzo e cena al ristorante La Locanda del Duca o similare. Pernottamento presso il Relais Ducale.

2° giorno GUBBIO- PETROIA- GUBBIO

Prima colazione in Hotel e partenza con l’auto elettrica per Petroia (15 Km circa in direzione Perugia) dove il 7 giugno 1422 nacque Federico da Montefeltro, frutto d’una relazione tra il maturo conte di Montefeltro ed Urbino Guidantonio ed Elisabetta degli Accomandugi dei conti di Petroia, dama di compagnia della contessa Rengarda, in seguito sposa ad un conte Bandi riminese. Pranzo presso il Castello. Nel pomeriggio, visita del Castello ed osservazione del paesaggio antico, un susseguirsi di prati, campi coltivati, boschi, attraversando ruscelli e scoprendo sorgenti.
Safari fotografico alla flora autoctona, molto varia e non modificata dall’uso di pesticidi o concimi chimici, possibilità di incontri con animali, uccelli, farfalle… una vasta fauna che vive e si riproduce liberamente in questi territori.
Ritorno a Gubbio e cena presso La Locanda del Duca.

3° giorno GUBBIO

Prima colazione in Hotel. Giornata a disposizione per escursioni libere nella città.

4° giorno GUBBIO

Prima colazione in Hotel e partenza.

Quota per persona in camera doppia € 336,00
Supplemento camera singola su richiesta
Supplemento camera doppia uso singola su richiesta
La quota comprende:

1 giorno di noleggio auto elettrica
n. 3 pernottamenti con prima colazione presso il Relais Ducale
n. 2 pranzi in ristoranti
n. 3 cene presso il ristorante “La Locanda del Duca” o similare
Servizi di City Service sul territorio eugubino
Assicurazione

La quota non comprende:

Ingressi a Musei o siti archeologici
Tassa di soggiorno da pagare in loco
Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.

Quote valide per minimo 2 partecipanti

 

Scarica itinerario